Dal Belgio a Marrakech con una macchina da cucire: la storia di Laurence Leenaert

La designer belga ci racconta il suo progetto multidisciplinare tra arte e design: un marchio di lifestyle nato da un viaggio nel deserto

Laurence Leenaert
Eva Donckers

Lavorare dal centro di una Medina a Marrakech potrebbe non sembrare la strategia più efficace per ottenere consensi a livello internazionale, ma ad osservare LRNCE, la linea di accessori e tessuti moderni di Laurence Leenaert, salta subito all'occhio il perché di tanto successo. Il suo gusto unico per la modernità passa dalla tradizione, e si sofferma sull'arte dalle ispirazioni picassiane.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

E certo ne ha fatta di strada, da quando studiava al KASK di Gent, in Belgio e lavorava come stagista presso il marchio di moda Bless a Berlino. Da allora, Laurence ha deciso di mettersi in proprio, iniziando a lavorare su una linea di borse. I suoi disegni sono progrediti rapidamente, dall'enfatizzare linee e griglie ad abbracciare forme più astratte, quasi antropomorfiche che oggi spaziano da tessuti, tappeti e ceramiche, passando per kimono e sandali, che vende nel suo studio-showroom e in negozi in tutto il mondo, da Parigi a New York, Svezia e Svizzera.

Un artista nel cuore con tanto amore per il design e la sua visione, alla quale abbiamo chiesto di raccontarsi in un'intervista.

Laurance, cos'è LRNCE?
LRNCE è un marchio di lifestyle con sede a Marrakesh che si concentra sulla decorazione degli interni e sugli accessori, e rivoluziona lo scopo dei materiali combinandoli spontaneamente tra loro,per creare pezzi dal design unico. Producendo in Nord Africa, cerchiamo di catturare l'essenza dell'artigianato e mantenerci vicinissimi al processo di creazione dei nostri prodotti, che sono tutti realizzati a mano.

Courtesy Image

Perché Marrakech?
Dopo uno splendido viaggio nel deserto insieme a mia sorella ho deciso che ci sarei tornata. Così, ho preso un volo e imbarcato la mia macchina da cucire, e sono rimasta lì un mese intero a lavorare su alcuni nuovi progetti. Una volta tornata in Belgio, mi sono resa conto che non potevo più vivere lì, e mi sono trasferita definitivamente. All'inizio volevo andare nel deserto, ma non è realistico lavorare laggiù, dunque ho optato per Marrakech. All'inizio ho faticato parecchio: la cultura è molto diversa e non avevo nemmeno grandi risorse economiche. Poi, tra nuovi ordini e incontri con le persone giuste, tutto ha iniziato a funzionare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

E dall'aprire uno store online tre anni fa, oggi sei arrivata ad avere il tuo show-room...

Sì. Con l'apertura dello showroom abbiamo modo di conoscere veramente i nostri clienti, e cosa c'è di più bello? Ogni giorno incontriamo persone interessanti che lavorano anche nel campo creativo, e tanti, tantissimi giovani.

Courtesy Image

Dove trovi l'ispirazione?

Questa terra regala molti stimoli. Incontro ogni giorno gli artigiani, mi muovo spesso, esploro costantemente nuovi metodi e tecniche. Il Marocco è davvero magico.

A cosa stai lavorando al momento?

Sono appena rientrata da un mese di viaggio e lavoro. Ho visitato Maison et Objet a Parigi e NY NOW a New York. È stato bello incontrare nuove persone e mostrare per la prima volta i nostri prodotti. Ora sono di nuovo a Marrakech e mi concentro sulla produzione, sul design di nuovi prodotti, sulla ricerca di nuovi materiali. Un po 'di tutto insieme, dato che il nostro marchio è qualcosa di molto spontaneo.

Courtesy Image

Che va dal tessile alla ceramica passando per la moda...

Sì. Ogni cosa è connessa con l'altra, ed è bello vedere come tutto si evolve insieme. Lavorando con i tessuti posso creare sandali, coperte, cuscini, vestiti e tappeti; la ceramica si può incorporare nei dipinti, nei disegni per le coperte e nelle stampe per i kimono. Tutto si muove nella stessa direzione.

E per il futuro che progetti hai?

Abbiamo aperto il nostro showroom soltanto 6 mesi fa e ora vorremmo già trasformarlo in galleria con annessi ristorante e coffeebar. Ci stiamo ragionando.

Forse tra qualche anno faremo qualcosa di totalmente diverso, voglio pensare di avere libertà e non fare troppi piani: è così che tutto è iniziato e voglio mantenere questo spirito.

Courtesy Image

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da People
Узнайте про авторитетный блог с информацией про услуги дизайнера интерьера www.engi.kiev.ua
pillsbank.net

biceps-ua.com