Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo

Urban Potters, la scena della ceramica è viva, e decisamente metropolitana

La scrittrice Katie Treggiden ci racconta il suo punto di vista sulla ceramica contemporanea metropolitana: come vivono e come lavorano i ceramisti odierni in sei grandi città

courtesy photo

Katie Treggiden è una scrittrice, editrice e commentatrice che si occupa prevalentemente di design; da un’esperienza di più di 15 anni nel campo dell’industria creativa nasce l’idea di Urban potters: Makers in the City, un libro che descrive la rinascita contemporanea della ceramica, attraverso il racconto di 27 artisti la cui esperienza è totalmente immersa in realtà metropolitane e quindi profondamente connessa con l’urbanizzazione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
courtesy photo

Nel suo libro dice che “gli artisti stanno reagendo alla rivoluzione digitale nello stesso modo in cui hanno reagito alla rivoluzione industriale” e ci illustra diverse storie di ceramisti immersi in realtà metropolitane: qual è l'elemento comune nelle loro opere?

Nel libro, scrivo sei saggi su sei città - ognuna racconta una storia, ma non la storia definitiva, sull’excursus storico della ceramica in quella città. Ad esempio, la storia di São Paulo è intitolata Donna e libertà e parla delle generazioni di donne giapponesi emigrate a San Paolo, portando con sé le loro abilità e le loro tecniche ceramiche. Il saggio su Londra si chiama Form and Function e racconta le storie di Lucie Rie e Hans Coper, pioniere del lavoro basato sui vasi. Nel libro illustro anche il profilo di 27 produttori contemporanei. Ciò che entrambi i creatori storici e attuali hanno in comune è la volontà di sopravvivere negli ambienti urbani, talvolta ostili, e la creatività e la tenacia nel farlo.

courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Parliamo ora del modo in cui le persone vedono la ceramica contemporanea e lavorano con un materiale antico come l'argilla: come sta cambiando negli ultimi anni nelle diverse culture che porta ad esempio?

In tutte le città di cui ho scritto, c'era il desiderio di sperimentare ciò che Edmund de Waal chiama "ritorno alla terra". C'è qualcosa di molto profondo nel mettere le mani nell'argilla bagnata e darle forma con la stessa tecnica che altri prima di noi hanno utilizzato per millenni. Ci mette in comunicazione con la natura e il passato - connessioni che si stanno perdendo in questi giorni digitali frenetici.

courtesy photo

Qual è oggi il più grande valore della ceramica artigianale rispetto alla ceramica industriale?

La ceramica industriale tende a essere fatta su larga scala, il che significa che è coerente e conveniente - due qualità molto preziose. La ceramica artigianale tende a essere fatta a mano in piccoli numeri e questo conferisce ad ogni pezzo un'unicità difficile da imitare. Le persone stanno iniziando a capire la qualità dei prodotti fatti a mano. Mentre le nostre vite diventano più chiare e perfezionate, desideriamo ardentemente le imperfezioni, la tattilità e le storie dietro ai vasi artigianali realizzati in studio.

courtesy photo

Il libro è prodotto dalla casa editrice Ludion e distribuito in Europa da Thames&Hudson.

In apertura: L'autrice Katie Treggiden ci racconta la passione e l'impegno con cui i giovani ceramisti contemporanei ripropongono e reinterpretano un'arte antica di millenni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da People
askona.ua/

Наш важный сайт , он описывает в статьях про https://alfaakb.com.
https://askona.ua/