Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo

Non solo car sharing, le nuove generazioni condividono anche casa e ufficio

Dal coworking al coliving, ecco come vive la generazione dei 25-30enni. In mostra a Milano

Onlife Millennials at home
Matteo Imbriani

Continua il viaggio nelle case dei giovani all'interno della mostra Onlife Millennials at home di Mjuzieek, visitabile fino al 29 aprile 2018 a Palazzo Bovara a Milano. Dopo aver attraversato e sperimentato l'orizzontalità dei giovanissimi compresi tra i 20 e i 25 anni, è la volta degli stili di vita del cluster immediatamente successivo, interpretati dall'allestimento di DWA Studio. Procedendo nell'itinerario, cambia l'aroma diffuso nell'aria da Editions de Parfums Frèdèric Malle e, dal millennial pink, si passa ad un mood quasi industriale reso contemporaneo (e ricercato) dal rivestimento Sottsass Red di Alpi il cui rosso spicca sul grigio del floor covering di Radici Contract.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Le parole d'ordine del set up sono sharing e multitasking. Si inizia con lo spazio del coworking (foto sotto), dove vita e lavoro si intrecciano e alternano così come la stasi e il movimento, sintetizzato dalla presenza di bike Moto Morini e dalla postazione fitness di Technogym. L'idea della multifunzionalità è affidata a una grande scaffalatura in metallo multiaccessoriata, alta 4 metri, che definisce lo spazio condiviso della generazione dei 25-30enni che si affaccia al mondo del lavoro, spesso con progetti di start-up o come freelance.

Matteo Imbriani

Quello proposto, non è solo uno spazio lavorativo, o un desk dove essere operativi seduti su maneggevoli sgabelli Lapalma, ma anche un luogo di incontri sociali dove si scambiano relazioni e dove si crea un’interazione virtuosa tra persone con profili professionali diversi e differenti passioni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Matteo Imbriani

Ai vari livelli della scaffalatura, trovano posto (come su una casa verticale ): vari oggetti d'uso, lampade di Davide Groppi e FontanaArte, piante di Cappellini Giardinieri, elementi che rimandano a situazioni diversificate. Tra questi: riviste da sfogliare, campioni di materiali da testare, laptop Elitebook, stampanti HP, smart speaker Google Home, bluetooth speaker Bang & Olufsen. Non mancano accessori destinati alla vita di tutti giorni ma connotati da una forte personalità come gli Everyday Objects di Tiffany & Co. La struttura, i cui ripiani utilizzano un rivestimento Alpi che conferisce all'insieme un interessante effetto grafico, è studiata attentamente per essere specchio delle personalità, non solo digitali, dei Millennials che vi lavorano. Un luogo di condivisione che esprime un approccio più creativo, meno codificato alla professione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Matteo Imbriani

Lo spazio successivo, sempre ispirato al concetto di condivisione, è quello del cohousing: modalità abitativa sempre più adottata dai 25-30enni, spesso dislocati per lavoro in città lontane dal luogo di origine (foto sopra). La domesticità - evidente nel cambio di materiale della pavimentazione - un parquet Listone Giordano - e nella presenza di tappeti cc-tapis, è interpretata da un’idea di casa come spazio fluido, con aree flessibili che possono assolvere a funzioni diverse.

Matteo Imbriani
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Un meccanismo realizzato da Silent Giss regola l’apertura e la chiusura delle tende che dividono le diverse zone (living, pranzo e notte, arredati con mobili Kartell) trasformandole in un open space perfetto per un party, atmosfera sottolineata da particolari proiezioni, giochi di luci e suoni.

Matteo Imbriani
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Abituati a condividere tutto, spazi, esperienze, cose – dalla casa alle vacanze, allo stare insieme, alla bicicletta, all’auto - i giovani tra i 25 e i 30 anni sono allenati al lavoro in team, a scambiarsi esperienze di vita. Anche nella stanza da bagno, realizzata con rivestimenti Cedit-Ceramiche d'Italia. Una doccia a piantana con tre soffioni Zucchetti, due lavabi in linea (sempre Zucchetti), una parete completamente coperta dai componibili–icona disegnati nel 1967 da Anna Castelli Ferrieri per Kartell e proposti in versione cromata, sottolineano lo spirito di condivisione che definisce anche questa zona della casa.

Matteo Imbriani

Onlife. Millennials at Home

Palazzo Bovara,

corso Venezia 51, Milano, dal 16 al 29 aprile 2018.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Orario: 10.00-20.00 tutti i giorni; il 19/4, 10.00-17.00.

Ingresso gratuito.

Servizio bar in giardino (prima colazione, pranzo e aperitivo), ristorante al primo piano.

PROGETTO A CURA DI ELLE DECOR ITALIA

Insight Research: Future Concept Lab — Exhibition Design: DWA Design Studio — Interaction Design: AKQA — Landscape Design: Marco Bay — Coordinamento Exhibition Design: Marina Cinciripini — Animazione Wallpaper: Gio Pastori —Styling: Ilaria Baciocchi Studio, Tamara Bianchini, Murielle Bortolotto, contributor Serena Bosone

In collaborazione con: Tiffany&Co. — Main Partner: Google, — Porcelain & Ceramic Surfaces: Florim e CEDIT Ceramiche Italia — Special Outdoor Partner: Baxter — Outdoor Living Space: Corradi — Real Estate Partner: Tirelli & Partners — Fragrance Design: Editions de Parfums Frédéric Malle — Official Men’s Grooming: Depot -The Male Tools & Co — Official Watch: D1 Milano — Official e-bike: Moto Morini — Technology Partner: HP — Audio-visual Partner: Bang&Olufsen — Architectural Lighting Partner: Panzeri — Friendly Protection Partner: Vape — Partner: Agape, Agape Casa, Alessi, Alpi, Amini, Arpa Industriale, Arper, B&B Italia, Boffi, Bulthaup Italia, cc-tapis,Coincasa, De Padova, Dedar, Driade, Fenix, FontanaArte, Janus et Cie, Kartell, Lapalma, Lema, Luceplan, Poliform, Tacchini, Technogym, Unical, Zucchetti Kos — Educational Partner: Istituto Marangoni — Trade Fair Partner: Tendence — Media Partner: Archiproducts — Partner Tecnici: Bellavite Nonsolocarta, Davide Groppi, Galimberti Legno e Bioedilizia, Listone Giordano, Radici Contract, Sikkens, Silent Gliss — Special Thanks: Cappellini Giardinieri, Cita, Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori — Restaurant & Bar: Caffè Scala, Longino & Cardenal Cibi Rari e Preziosi — Official Sparkling Wine: Cantine Ferrari.

In apertura: Il cohousing della generazione che va dai 25 ai 30 anni nella mostra Onlife Millennials at Home. Foto: Stefano Pavesi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
cucina Maris Free by Dror per Franke Riportare la natura in cucina

piastrelle abk group THE NEW FORMS OF WELLNESS

cesar cucina Il cuore (della casa) è in cucina
itlas bagni in legno WOOD TOTAL LOOK FOR THE BATHROOM