SE CON IL SALONE MILANO È LO STATO DEL DESIGN, ECCO 7 INDIRIZZI OLANDESI IN CITTÀ

Una mappatura del Dutch Design nei giorni caldi della Milano Design Week 2018, dalla Fiera al FuoriSalone

image
Courtesy Photo

Con il Salone del Mobile Milano diventa il nucleo del mondo del design, ciascuno stato porta le sue eccellenze in rappresentanza, distribuendole nelle vie della città, tra la fiera e il FuoriSalone. Per il Salone del Mobile 2018 proviamo a tracciare una mappatura di questi percorsi nazionali, partendo con l'Olanda.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ecco allora un ipotetico fil rouge del Dutch design al Salone del Mobile, dalle star ormai consolidate fino a giovanissimi talenti.

Masterly | Palazzo Turati

The Dutch in Milano è l'evento annuale dedicato al design e all'artigianato olandese, allestito nello splendido Palazzo Francesco Turati, la cornice ideale per creare un’esperienza unica, come il numero di visitatori delle precedenti edizioni hanno ormai confermato.

La kermesse include progetti di carattere innovativo capaci di affrontare sfide sociali, ambientali e tecnologiche del nostro tempo, così come progetti che attingono la loro ispirazione dall’arte, dalla tradizione culturale e dall’artigianato dei Paesi Bassi. Non a caso l’evento, ideato e curato da Nicole Uniquole, è diventato, in soli due anni, una piattaforma di scambi culturali e un catalizzatore per i percorsi di carriera dei suoi espositori.

A dimostrazione di ciò un solo esempio: il libro-braccialetto dei designer Duinker & Dochters scoperto durante l'ultima edizione da Cooper Hewitt, che è divenuto parte della collezione permanente dello Smithsonian Design Museum di New York.

Tra i nuovi partecipanti di Masterly 2018 due interior designer ben noti in Olanda, Frank Tjepkema e Osiris Hertman, e la Rademakers Gallery di Amsterdam che rappresenterà le opere di vari artisti.

Courtesy Photo

Marcel Wanders

Lo Studio Marcel Wanders ha reinterpretato il DNA pugliese di Natuzzi Italia nelle due collezioni in mostra al Salone del Mobile di Rho Fiera. Stiamo parlando di Agronomist e Oceanographer. La prima più contemporanea e la seconda vagamente rustica hanno comunque entrambi la capacità di trasformare gli echi del lifestyle pugliese in arredi di forma arrotondata, rivestiti in pelle vintage e cuoio, in enormi portafiori ovali in terracotta, in elementi in corda e in mobili in legno dal design lineare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Bar Anne | Museo Diocesano

Show, bar, hub creativo: tutto in uno, così si potrebbe riassumere il nuovo concept di Anne van der Zwaag che da olandese non conformista ha pensato ad un innovativo spazio con e per i designer. Bar Anne è un progetto di Space Encounters – pluripremiato studio di architettura di Amsterdam – che ospita una spettacolare installazione realizzata da Children of the Light.

L’interior è curato da alcuni dei nomi di maggior successo tra cui Rick Tegelaar, VanTot, Mae Engelgeer, Klaas Kuiken, Dirk van der Kooij, e Jolan van der Wiel, giusto per citarne solo alcuni. Qui tutti gli oggetti di design possono essere utilizzati, provati e testati, sedercisi, saltarci sopra e addirittura dormirci perché al Bar Anne si può pranzare, cenare e prendere l’aperitivo ma anche ascoltare musica e ballare fino a tardi.

Uno spazio sarà poi dedicato a talk di design in collaborazione con Frame Magazine. Nella stessa location Lensvelt, un marchio fondato nel 1962 ad Amsterdam, che realizza mobili disegnati da altri creativi, organizzerà la mostra Nothing New.

Courtesy Photo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ventura Centrale

Lo scorso anno Ventura Projects ha aperto i magazzini industriali sotto la Stazione Centrale per il pubblico della Milano Design Week, dando spazio a spettacolari installazioni di rinomati marchi e studi internazionali di design. Quest'anno Ventura Centrale è tornata con nuove esperienze di design altrettanto travolgenti.

Una tappa irrinunciabile nell’itinerario alla ricerca del design olandese: qui troviamo infatti Baars & Bloemhoff con Transitions III: Experimental Inventiveness. Sei importanti studi di design olandesi sono stati invitati a lavorare con la vasta collezione di materiali dell'azienda.

Bart Joachim van Uden, Christian Heikoop, Floris Wubben, Job van der Berg, Mae Engelgeer e Studio Truly Truly mostreranno le tecniche, le applicazioni e le combinazioni possibili al pubblico in questa mostra curata da Harm Rensink, noto per la sua esperienza di progettazione spaziale.

Courtesy Photo

Ventura Future

Nella prima edizione di Ventura Future le porte di Loft e FuturDome diventano la location di un assaggio del design del futuro dove designer sperimentano le possibilità di nuove tecnologie e cercano i limiti fisici di nuovi metodi di produzione. Come per esempio Nick Boers che presenterà tre diversi progetti collegati al concetto di progettazione casuale, oppure come Shahar Livne che nel suo laboratorio alchemico specula su nuovi materiali naturali che emergono a causa di azioni umane.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Tecnologie intelligenti, grandi risultati: questo è ciò che lo studio di Amsterdam Aectual sta cercando. A Ventura Future presenterà Aectual Floors, un sistema di pavimentazione con stampa 3D con un software che consente la personalizzazione completa del design, del materiale bio a base vegetale totalmente sostenibile e una tecnica di stampa che offre un'ampia scelta di colori e motivi in grado di creare enormi pavimenti senza giunture.

Il visitatore vedrà una varietà di composizioni e stili, tra cui i modelli disegnati da DUS Architects per le aree pubbliche dell'aeroporto di Amsterdam, pronti per essere installati nel corso del 2018.

Courtesy Photo

Satellite e Isola

Al Salone Satellite quest’anno si troverà anche lo stand collettivo intitolato Dutch Design con sei studi partecipanti mentre all’Isola nella location di Spazio O’ ci saranno Crafts Council -un workshop con artigiani italiani e olandesi- e Dutch Invertuals con la mostra collettiva di ricerca MUTANT MATTER curata da Wendy Plomp e con nomei come Fleur Hulleman, Fransje Gimbrère, Marlou Rutten e Mirjam de Bruijn.

Courtesy Photo

In apertura: AL SALONE DEL MOBILE SULLE TRACCE DEL DESIGN OLANDESE? SI PUÒ GRAZIE ALLA FORTE PRESENZA DEL MADE IN HOLLAND DA SEMPRE AMATO DAL GRANDE PUBBLICO

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pubblicità - Continua a leggere di seguito




cucina Maris Free by Dror per Franke Riportare la natura in cucina
piastrelle abk group THE NEW FORMS OF WELLNESS

itlas bagni in legno WOOD TOTAL LOOK FOR THE BATHROOM

cesar cucina Il cuore (della casa) è in cucina

https://apach.com.ua

https://apach.com.ua

https://buysteroids.in.ua