A NEW YORK 40 ANNI DI TAPPETI MADE IN ITALY

Il marchio made in Italy G.T.Design porta a New York tappeti moderni d'alta gamma realizzati a mano, che esplorano le relazioni tra materia colore e luce in modo non convenzionale

image
Courtesy Photo

Seguendo il format allestitivo, nato con l’intento di poter essere riproposto in vari negozi nel mondo, l’eleganza e la sottrazione dei prodotti tessili (queste le parole chiave del concept), vengono esposte nel prestigioso showroom di Dom Interiors, Hub del Design nel cuore di SoHo, al 66 di Crosby Street, che si propone come luogo di incontro tra aziende, architetti, designer e privati e che rivolge una particolare attenzione al design italiano d’eccellenza. Il meglio del made in Italy in tema di carpets, si presenta così al pubblico americano tra le novità e tendenze nel campo del design e dell’arredo internazionale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dispiegati nello spazio accanto ad arredi selezionati oppure arrotolati come pergamene ed esposti all’interno di teche preziose, i tappeti di design raccontano nel primo caso la loro capacità di dialogare con altri elementi, nell’altro svelano la loro storia, la materia della quale sono composti, le tecniche di lavorazione. Gentle Carpet si presenta come un’installazione in grado di comunicare la mission dell’azienda creata da Deanna Comellini, designer e art director, e Michele Preti, attraverso un percorso tracciato da un file rouge sotteso a tutta la produzione del marchio.

Courtesy Photo

Le superfici tessili, da un lato, approfondiscono la ricerca su filoni pionieristici ormai consolidati - come l’uso di filati e procedimenti inediti, la riflessione sulle fibre naturali o la tecnica del dipinto a mano - e dall’altro esplorano nuovi confini - come quello della stampa digitale - dando vita ai più diversi linguaggi espressivi. Frutto della vocazione alla ricerca del duo, è per esempio la creazione del primo tappeto contemporaneo brevettato in fibra di cocco, Coconut Rug, oppure l’uso innovativo della viscosa, scelta per la sua capacità di catturare e riflettere la luce o la traduzione in immagine del rapporto tra architettura, spazio e memoria.

I nuovi modelli che vedremo in occasione della Fiera ICFF, rigorosamente lavorati a mano, sono evoluzioni sul fronte della tessitura, dei filati, della palette colori, della resistenza e dei motivi, fino ad arrivare all’attualissimo tema della stampa digitale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

Tra questi, la collezione Next, declina la tecnica della moquette a stampa digitale in singoli tappeti o grandi superfici wall to wall, resistenti all’usura e al calpestio e disponibili in motivi personalizzabili o scelti dal catalogo G.T.Design.Tra le proposte della collezione, Acqua Alta riproduce l’idea di un intonaco consumato, sbrecciato, caratteristico delle facciate stese a calce di antichi muri rurali. Sopra una superficie di lana sottile tessuta su telai artigianali, le campiture di colore steso a mano, regalano tenui nuances in grigio e bianco per un effetto intenso. Ancora una ricercata relazione tra il materiale (lana) e il colore, è caratterizzata nella seria Luoghi dall’assemblaggio di parti. Le cuciture manuali e la modularità dei singoli elementi permettono la creazione di veri e propri dipinti tessili, personalizzabili.

Courtesy Photo

Nella linea Kama invece, è la particolarità dell’intreccio della fibra di viscosa che reinventa la visione dei tappeti contemporanei.Caratterizzati da una palette di colori pieni e vibranti e dalla luce che fondendosi con essa crea piani luminosi cangianti, queste superfici tessili soffici al tatto, brillano alla vista, e danno la sensazione di cambiare continuamente, come se fossero vive.

Infine, tra le altre novità, Campi di Gravità. Pezzi firmati in edizione limitata questi quadri tessili sono frutto dell’interesse personale di Deanna per l’arte e dell’esplorazione del potere evocativo del colore, della materia e del segno, alla ricerca di forme simboliche, nelle quali la luce è tormentata dalla fuga dei rossi, le terre si arrossano di lava, si sprofonda nei bruni violacei, per poi riassaporare come in una tela astratta i sereni equilibri di un paesaggio notturno, ceruleo e silenzioso.

In apertura: UNO DEI TAPPETI MODERNI DELLA LINEA KAMA DI G.T.DESIGN, OPERE D'ARTE TESSILI CARATTERIZZATE DELL’INTRECCIO DELLA FIBRA DI VISCOSA, SCELTA PER LA SUA CAPACITÀ DI CATTURARE E RIFLETTERE LA LUCE E CREARE GRAZIE AD UN GIOCO DI COLORI BRILLANTI, EFFETTI DI MOVIMENTO SULLA SUPERFICIE

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
https://kinder-style.com.ua

www.showroom-kiev.com.ua

www.winnerlex.com.ua